Ti trovi in: Home - ATTIVITÀ - Gusto - Ricette Family Festival 2015

Grandi Ricette per Mini Chef

L'Altopiano della Paganella è una terra dai sapori genuini: una cucina sana e tradizionale particolarmente indicata per i bambini perche basata sulla qualità dei prodotti del territorio!
Tantissime ricette vi aspettano per deliziare ogni palato.

Scopriamone alcune in questa sezione!

CUORICINI DI WAFFEL AL LIMONE CON ZUPPETTA AI FRUTTI DI BOSCO ALLA MENTA



Chef Mattia Dallavalle Corona Dolomites Hotel****s - Andalo


PROCEDIMENTO:                                                    

Con l'aiuto di un frullatore, misceliamo tutti gli ingredienti contemporaneamente fino ad ottenere un impasto liscio. Versiamo l'impasto nella cialdiera e facciamo cuocere per 3 minuti fino a doratura del waffel.
Prepariamo quindi uno sciroppo con acqua e zucchero, uniamo le foglie di menta, lasciamo raffreddare ed immergiamo poi i frutti di bosco. Lasciamo macerare 20 minuti.
In una coppa mettiamo la zuppetta di frutti di bosco ed adagiamoci sopra 2 cuoricini di waffel, spolveriamo infine il tutto con zucchero a velo.


SFOGLIATINA DI MELE CON SALSA DI ALBICOCCA Chef Luisa Turrini Grand Hotel Piz Galin****s - Andalo



Chef Luisa Turrini Grand Hotel Piz Galin****s - Andalo


PROCEDIMENTO:

Peliamo e tagliamo la mela in spicchi e condiamola con il succo di limone e lo zucchero semolato. Stendiamo la sfoglia aiutandoci con un po’ di farina fino ad ottenere uno spessore di circa 4 mm: coppiamo quindi la sfoglia con uno stampo rotondo con un diametro di 12 cm, farciamola al centro con un po’ di crema pasticcera lasciando circa 2 cm di bordo libero. Mettiamo gli spicchi di mela a giro sopra la crema pasticcera e cuociamo in forno per circa 20 minuti a 200°. Per la salsa, mettiamo a bollire la passata di albicocca in un pentolino con la stessa quantità di acqua e facciamola bollire fino a quando non si riduce di almeno un terzo: togliamo poi dal fuoco e, con un mixer ad immersione, frulliamola bene. Per la composizione del piatto mettiamo quindi la salsa sul fondo, adagiandovi sopra la sfoglia ancora tiepida e spolveriamola con lo zucchero a velo.



FRITTELLE DI MELE



Chef Felice Lamarca Piccolo Hotel Suite Resort**** - Andalo


PROCEDIMENTO:

Prepariamo la pastella sbattendo tuorli, latte, sale e vaniglia: aggiungiamo poi la farina e lasciamo riposare la pastella per 30 minuti in frigorifero. Montiamo gli albumi con 20 g di zucchero ed uniamoli con delicatezza alla pastella, avendo cura di girare dal basso verso l’alto.

Sbucciamo poi le mele e togliamo i torsoli, irroriamo con succo di limone ed aromatizziamo con la cannella. Tagliamo quindi le mele a fette spesse e spolveriamole di zucchero per poi passarle nella pastella. Riscaldiamo l’olio e friggiamo le nostre frittelle, che adageremo poi su carta assorbente e spolvereremo con zucchero a velo.



Spätzle alla Trentina



Chef  Active & Family Club Hotel Negritella*** - Andalo


PROCEDIMENTO:

Sbattiamo le uova con un pizzico di sale. Versiamo la farina in una ciotola capiente ed aggiungiamo la noce moscata e le uova sbattute. Mescoliamo con una frusta ed aggiungiamo poco alla volta il latte. L'impasto deve risultare liscio e semidenso. Mettiamo a bollire l'acqua e nel frattempo tagliamo lo speck a listarelle e facciamolo rosolare nel burro e salvia. Aggiungere la panna ed il sale.

Posizioniamo quindi l'apposito attrezzo per Spätzle sull'acqua in ebollizione e procediamo a formare gli gnocchetti che saranno cotti quando affiorano a galla. Scoliamo e condiamo.



Maltagliati alla fonduta di trentingrana e zafferano con speck croccante



Chef Herry Concer Alpino Family Hotel ***s – Andalo


PROCEDIMENTO: dosi per circa 15 persone

Impastiamo un 1kg di farina 00 con 10 uova, avvolgiamo il preparato nella pellicola e lasciamolo riposare per 1/2 ora. Dopodiché tiriamo la pasta con l'apposita macchina abbastanza fine e tagliamola con la rotella tagliapasta. 

Per la salsa scaldiamo la panna fra gli 80 e 90 gradi e aggiungiamo il Trentingrana, mescoliamo con una frusta. Tagliamo lo speck fine che poi verrà fritto o passato in padella facendolo diventare croccante. Cuociamo i maltagliati in acqua bollente 2 minuti circa e condiamoli con la salsa e sbricioliamoci sopra lo speck.



GNOCCHI DI RICOTTA AL TRENTIGRANA



Chef Ariu Fabio Alp&Wellness **** Sport Hotel Panorama


PROCEDIMENTO:

Rimuovere la crosta dalle fette di pane e tagliare la mollica a dadini.
Rimestare il burro fino a che non ottenga una consistenza schiumosa, aggiungere la ricotta, unire lentamente le uova e condire col sale e la noce moscata.
Incorporare il pane e la farina, far riposare per 20 minuti in frigorifero.
Formare gli gnocchi con un cucchiaio estraendoli dalla massa fredda.
Portare ad ebollizione una grande quantità d’acqua, salarla, versarvi dentro gli gnocchi e cuocerli lentamente lasciando un po’ aperto il coperchio.
Togliere con la schiumarola gli gnocchi dall’acqua e disporli sui piatti o su un vassoio.
Cospargere gli gnocchi di parmigiano e servili con del burro nocciola.

Tempo do cottura: 10 minuti



CANEDERLI



Chef ApT Dolomiti Paganella


PROCEDIMENTO:

Mettiamo in una scodella il pane raffermo tagliato a dadini di circa un centimetro, aggiungiamo le uova sbattute con un pizzico di pepe e uno di sale ed il latte, mescoliamo per bene e lasciamo riposare per almeno due ore coprendo il tutto con un tovagliolo o uno strofinaccio. Il pane deve diventare umido e morbido ma senza spappolarsi. Tagliamo finemente lo speck e la cipolla e prepariamo un soffritto in olio extravergine d'oliva ed il burro.

Lasciamo raffreddare il soffritto e incorporiamolo all'impasto di pane insieme agli altri ingredienti: il prezzemolo tagliato a pezzetti e pestato con la mezzaluna, la noce moscata, e alla fine, cospargiamo sopra la farina. Mescoliamo il tutto con cautela e per bene e copriamo il recipiente per almeno mezz'ora.

Passata la mezz'ora, formiamo con questo impasto i canederli che dovranno avere un diametro di circa 8-10 centimetri. Per evitare che il composto si appiccichi troppo alle mani, bagnamo in una scodella d’acqua che terrete accanto. Una volta confezionati i canederli, li si fa rotolare su un piatto nella farina bianca e si tengono da parte.

Per quanto riguarda la cottura, ricordiamo che i canederli vanno cotti in brodo od acqua bollente tutti insieme per almeno 15 minuti a fuoco molto basso. Quando verranno a galla, i canederli saranno pronti. 

Serviamo con burro fuso e salvia, naturalmente ancora ben caldi.




I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie presenti sul Portale. Ulteriori informazioni
Azienda per il Turismo Dolomiti di Brenta, Paganella, Andalo, Lago di Molveno,
Fai della Paganella, Cavedago, Spormaggiore ScpA

Tel.: +39 0461 585836/586924/583130 | Richiesta informazioni
P.iva: 01902590221

Partners

Andalo Vacanze Dolomiti Molveno Fai Vacanze Cavedago Vacanze Parco Faunistico Spormaggiore Paganella.net Andalo Life Park Andalo for Family Molveno Parco Adamello Brenta Skirama Partners APT Dolomiti di Brenta, Paganella, Andalo, Lago di Molveno, Fai della Paganella, Cavedago, Spormaggiore